Perchè il Premio Mestre di pittura

Quest’anno ricorrono due date particolarmente significative per la Città:

  1. il centenario della nascita di Porto Marghera
  2. il trentennale della realizzazione della fontana di via Piave, con le sculture del maestro Gianni Aricò.

Per celebrare questi avvenimenti, il “Circolo Veneto” promuove il “Premio Mestre di pittura”....

… con l’obiettivo di offrire alla cittadinanza un’iniziativa culturale di spessore. L’obiettivo è coinvolgere e valorizzare gli artisti, affermati o emergenti, dando loro la possibilità di esprimere il proprio talento e di disporre di una qualificata vetrina per mostrarsi al pubblico che, a sua volta, potrà meglio conoscere il contesto urbano per il tramite delle loro opere.

Il “Premio Mestre di pittura” si articola in quattro sezioni:

  • un concorso riservato agli studenti degli istituti superiori a indirizzo artistico per l’ideazione e la realizzazione grafica del logo e del manifesto della mostra collettiva, con il proposito di coinvolgere le nuove generazioni nel processo di conoscenza della città dentro un percorso che dia loro la possibilità di esprimersi concretamente mettendo a frutto le conoscenze che apprendono nel tempo della scuola;
  • una giornata extempore a tema da realizzarsi con la tecnica dell’acquerello in una domenica di maggio, con il proposito di coinvolgere gli artisti, residenti e proveniente da fuori, sulla scoperta degli scorci più belli della città, già conosciuti o meno, diventando a loro volta elemento attrattore per i passanti che potrebbero seguire in diretta la realizzazione dell’opera e conoscere di più i luoghi;
  • il concorso vero e proprio di pittura, aperto a qualsiasi tecnica e forma espressiva, con il proposito di presentare alla cittadinanza quadri e tele capaci di raccontare la città così com’è vista e interpretata nella sua identità e sua quotidianità con lo sguardo e la sensibilità dell’artista, che sarà chiamato a far emergere gli elementi più significativi sullo spunto “Visioni urbane e industriali”;
  • l’esposizione finale in un luogo particolarmente significativo del centro (in via di individuazione) che potrà ospitare le opere più significative selezionate da una giuria di esperti e in programma nella seconda decade di settembre come uno dei momenti forti delle celebrazioni per la festa patronale di San Michele arcangelo in calendario il 29 settembre.

Il Circolo Veneto

Il CIRCOLO VENETO

è un’associazione culturale fondata a Venezia nel 1999 che opera con l’obiettivo di creare consapevolezza civica e incoraggiare la partecipazione alla “polis” nel senso autentico del termine, cioè l’impegno per il bene pubblico.

Nasce per iniziativa di un gruppo di persone che fanno riferimento a un’area di pensiero liberale e moderato...

…e sono unite da una condivisa cultura della ricerca, del confronto e dell’approfondimento sui temi legati al cittadino e al territorio, anche nelle sue esigenze concrete e quotidiane.

Di queste istanze si occupa, in particolare, la Scuola di formazione politica, che nel 2016-2017 giunge alla sua nona edizione e ha per filo conduttore il tema “Ripartiamo dal territorio”. Un ambito spaziale nel quale ogni giorno ci riconosciamo vivendoci e lavorandoci. Nello stesso tempo, è anche un elemento identificativo ricco di valori e potenzialità, talvolta inespressi, che chiedono di trovare le necessarie e migliori espressioni a servizio della comunità.

Il territorio veneziano in senso largo, peraltro, sta vivendo una stagione di profondi e sostanziali cambiamenti, a partire anzitutto dall’introduzione della Città Metropolitana che oltre al nome dovrà declinarsi in contenuti, creare e rafforzare quella rete non solo di infrastrutture e relazioni economiche, ma soprattutto di rapporti umani che fanno vivere e rigenerano la comunità.

Agli incontri che si svolgono una volta al mese, sempre di venerdì sera dalle ore 20, al Novotel di via Ceccherini a Mestre, interverranno autorevoli esperti capaci di fornire alla platea gli spunti per la riflessione personale e la formazione consapevole del proprio convincimento.

Oltre agli appuntamenti mensili, il Circolo Veneto promuove iniziative culturali periodiche di vario genere (ad esempio i viaggi all’estero, le gite d’arte, i dibattiti, le presentazioni di libri e gli incontri con l’autore), come ulteriore momento di aggregazione e confronto. Lo spirito che anima l’associazione è quello di sentirsi protagonisti attivi e responsabili della vita civile e sociale del Veneto, sicuri che ognuno può offrire il suo contributo, fosse anche solo quello di tenersi informati sul dibattito attuale riguardante il nostro Paese.

E anche il “Premio Mestre di pittura” rientra proprio in questa logica, che potremmo definire di “cittadinanza attiva e consapevole”.

Sostenitori

INFORMAZIONI

Chi può partecipare e come partecipare al Premio Mestre di Pittura

Il CIRCOLO VENETO organizza il “Premio Mestre di Pittura 2017”. 

Il tema del Concorso è: Mestre “VISIONI URBANE E INDUSTRIALI” e ha lo scopo di promuovere e valorizzare l’Arte e riprendere una tradizione di aggregazione culturale già presente sul territorio intorno agli anni ‘60.

Il concorso prevede: la selezione di 40 opere pittoriche, nonché la realizzazione di uno o più eventi espositivi delle opere finaliste, l’assegnazione di premi acquisto in denaro ed altri, per i vincitori.

Il Premio è patrocinato da: Regione del Veneto, Città Metropolitana di Venezia, Comune di Venezia.

Il Concorso è aperto a tutti senza limiti di età, sesso, nazionalità. Le opere, per partecipare al Premio, dovranno poter essere classificate come interventi pittorici anche se in piena libertà stilistica e tecnica. Ogni artista può partecipare con una sola opera la cui misura non dovrà superare i cm 50×70 (si accettano anche misure cm 60×60).

La fase di selezione avviene sulla base del materiale fotografico inviato dai partecipanti al momento dell’iscrizione.

1° PREMIO 2.000 €

2° PREMIO 1.000 €

3° PREMIO   500 €

I premi in denaro rientrano nella tipologia del “premio acquisto”, le opere premiate verranno effettivamente acquistate (e rimarranno di proprietà) dagli Enti, Imprese o Privati che hanno messo a disposizione i premi stessi.

All’artista sarà corrisposta la cifra in denaro.

Tra tutti i partecipanti al Premio, la Giuria sceglierà i finalisti e successivamente i 3 vincitori dei premi acquisto.

I restanti artisti finalisti concorreranno all’assegnazione di ALTRI PREMI non acquisto e comunque tutti riceveranno l’attestato di partecipazione.

Per informazioni compila il Form